Senza categoria

Intervista a Irene Malacarne

intervista-a-irene-malacarne

Intervista a Irene Malacarne autrice del romanzo Il Tulipano Nero edito da Kubera Edizioni. Un romanzo che abbraccia più generi, dal Dark romance all’horror, dall’urban fantasy al sovrannaturale. Protagonista è Will, una bellissima ventenne che a causa di un incidente ha perso i genitori ed è costretta su una sedia a rotelle, che incontra il misterioso e affascinante Thomas….


Il tulipano nero

di Irene Malacarne
Kubera Edizioni
Romance Dark
ISBN 9791280865076
Pag. 264
Pubblicazione 2021

cartaceo 14,90 euro
eBook 4,99 euro

Ordinabile in libreria e sugli tutti gli Store on line


Irene Malacarne ci parla della genesi del suo libro e della sua visione sulla vita

1 – Il titolo dell’opera è particolare “Il Tulipano nero”, ce ne vuoi parlare?

Sono parole chiave
tratte dal romanzo

La vita può essere paragonata
A un fiore
Uno stelo sottile e così fragile ma allo stesso tempo così forte dove scorre l’energia e la forza dell’esistere
Le nostre radici 

Come un bocciolo
Nasce appassisce e muore 
Ma non scompare del tutto 
In qualcosa rimane sempre parte di ciò che è stato 

Solo alcuni riescono a percepirne la bellezza spontanea e preziosa 

2 – Come nasce l’idea di questa opera?

L’idea nasce 

Da un pensiero giovane 
Sull’Amore e le sue svariate forme

Le sfumature dell’esistenza 

Un mix di realtà e fantasia 

Il nostro mostrarci invincibili
Ma dentro, sempre a braccetto con la nostra parte indifesa e vulnerabile da affrontare 

Volevo uscire dagli schemi dei protagonisti perfetti e che godono di ottima salute 

E dar vita a un personaggio come Will così umana con le sue problematiche 

Toccare un tema profondo senza appesantirne la trama 

3 – Quali sono gli argomenti o i temi ricorrenti, per te fondamentali, che vorresti trasmettere attraverso l’opera?

Vorrei trasmettere attraverso questa opera 
La forza di credere sempre in se stessi

Di non dare mai nulla per scontato 
E di credere in ciò che siamo fino alla fine 

La fantasia 
Ha pur sempre qualcosa da insegnare 
Perché è ciò che vorremmo 
Senza desiderarlo a voce alta 

Gli argomenti e i temi ricorrenti 

Sono la capacità di affrontare le avversità che possiamo incontrare nel nostro percorso e cercare il lato positivo di ogni cosa 

Che non è un difetto 
Ma un pregio di alto valore! .

4 – C’è qualcuno che ha letto la tua opera prima dell’invio per la pubblicazione, e nel caso quali sono state le reazioni?

Una persona a me vicina e cara
Ha avuto modo di leggere qualche frase e bozza 

E ne è rimasta incuriosita 
apprezzandone il contenuto 

Sapeva della mia volontà di concluderlo, prima di poter leggere i capitoli 

Ma non ha avuto la possibilità di vederlo completato e pubblicato

Per tutti gli altri è stato una sorpresa 

Spero positiva! 

5 – Quanto c’è dell’autrice nella protagonista?

Quanto c’è dell’autrice nella protagonista?! 
Bella domanda! 

In Will ho trasmesso un po’ della mia voglia di fare e la forza di volontà 
negli ostacoli da superare 

Quella parte malinconica e anche giocosa
Will è mistero reale e puro 
Non ha inganni 
Si presenta per quello che è

Può essere amata o odiata
Ma rimane sempre se stessa! 😊😊

Il resto 
È frutto della mia fantasia 
Di quando ero adolescente 

6-  Quanto hai impiegato a scrivere il romanzo?

A scrivere il romanzo non ci ho impiegato tantissimo 

Era già tutto scritto nella mia mente 
E i capitoli prendevano forma giorno per giorno 

Ovviamente a trascriverlo e mettere insieme i pezzi 
Ci è voluto di più 

Dare forma ai pensieri 
Metterli su di un foglio e far combaciare il tutto non è così semplice 

Potrei stimarlo in poco più di un anno 

Poiché lo avevo scritto a 17 anni 
E ultimato ai miei 19 anni 

7 – Nell’arco della giornata qual è il momento che dedichi alla scrittura?

Dedico il mio tempo alla scrittura 
Più volte al giorno 

Non ho un momento preciso, quando mi sento ispirata da qualcosa, scrivo e libero i miei pensieri 

Più che altro, trovo una certa confidenza con i fogli quando sono da sola con le mie idee

8 – Qual è il tuo rapporto con il libro elettronico eBook.

Con gli eBook mi trovo bene
Sono comodi e pratici 

Ma non nego di avere una preferenza 
per il classico libro da sfogliare 

È come se in quel modo 
La storia prendesse vita nelle mie mani 
E avesse quel qualcosa in più 

9 – Stai seguendo qualche progetto per il futuro?

Progetti per il futuro?! 

Ho già scritto diverse cose, più in linea con la mia parte profonda

Penso che i libri maturano 
con la persona che li scrive 

I prossimi
Sono più introspettivi e romanzi di vissuto 

Probabilmente fra non molto tempo li vedrete pubblicati! 

Ne ho tanti di progetti 

Vediamo se si realizzano! 😊😊

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.