intervista a margherita bonfilio

Intervista a Margherita Bonfilio

Pubblicato il Pubblicato in Interviste

Intervista Margherita Bonfilio arrivata seconda nell’ultima edizione del Concorso Letterario Scrivendo 2020 con la silloge “Sensazioni”, pubblicata in ebook da Kubera Edizioni oggi disponibile su Amazon. https://www.amazon.it/Sensazioni…/dp/B08GCZSWY5/ref=sr_1_

margherita bonfilio1 – Margherita come nasce la sua passione per la poesia?
Tutto è iniziato all’età di sette anni quando partecipai per gioco ad un concorso di poesia per bambini in occasione del carnevale anconetano e vinsi il primo premio, un libretto di risparmio con un bel gruzzoletto. Posso dire che quello fu l’unico concorso in cui ricevetti un premio in denaro. Fu la spinta per scrivere sempre e ovunque, poesie, racconti e testi teatrali usati nelle recite di classe.
La poesia sgorga in modo naturale ed impellente perciò non posso fare a meno di scrivere.

2 – C’è stato un momento in cui lei ha scoperto o capito che doveva scrivere poesia? Quando è stato e come è stato vissuto?
Il momento decisivo per scrivere con continuità ed anche una certa maturità ha coinciso con un momento difficile della mia vita. I sentimenti erano così forti che richiedevano di essere tradotti in parole. Il tumulto che avevo nel cuore andava trattenuto, accolto e condiviso. Le letture di Montale, Ungaretti, Pascoli. Leopardi, Quasimodo, Alda Merini mi hanno portato consolazione ed hanno guidato i miei passi verso la scritta parola. È divenuta una necessità, impossibile da far tacere.

3 – Ha in cantiere qualche altro progetto poetico?
Scrivo in continuazione, di notte, sul tram, al mare, sul treno, durante uno spettacolo, mentre ascolto il telegiornale. Tutte le volte che qualcosa mi emoziona e tutte le volte che ho in petto sentimenti che mi coinvolgono scrivo poesie. Ora è giunto il momento di raccogliere le mie poesie secondo le diverse tematiche e pubblicarle. Vorrei fare anche un libro con poesie e fotografie. Uno anche di favole, introdotte da brevi versi poetici. Sono un vulcano in eruzione!

4 – Ci racconti qualcosa in più di lei e della sua silloge “Sensazioni”.
Margherita Bonfilio nasce con la passione per la poesia, recitazione, danza, canto e poi, pur coltivando queste passioni come hobbies, sceglie la strada della formazione scientifica laureandosi in Scienze dell’Informazione. Lavora alcuni anni in azienda e poi sceglie l’insegnamento per passione.
Incita i propri studenti ad esprimere le proprie opinioni ed i propri sentimenti attraverso progetti di giornalismo e di scrittura anche poetica. Da qui nasce la raccolta Sensazioni, dall’attenzione che presta a ciò che la circonda mentre attraversa le strade del centro di Milano o quando sente prepotente il desiderio di andare al mare. É lì che Margherita ritrova se stessa ed è lì che le sensazioni esplodono in versi che raccontano di lei.
Lo zerbino diventa lo strumento per esprimere la sensazione di nullità che a volte l’attraversa e di fronte alla quale sente il bisogno di ribellarsi ritrovando il sorriso.
Ma sensazioni che assomigliano ad un vero turbamento sopraggiungono quando incontra una bimba bellissima affetta da autismo o quando ascoltando il telegiornale si lascia coinvolgere da storie di migranti che affondano su miseri barconi. In lei però permane sempre la speranza in un giorno migliore, in uno spiraglio che porti luce e serenità.

intervista margherita bonfilio

#margheritabonfilio #kuberaedizioni #concorsoscrivendo #concorsoletterario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *